Domani ho l’ultimo matrimonio dell’anno, sono stati ben 3.

Inutile sottolineare l’odio genetico che provo per la cerimonia liturgica in se, piuttosto che l’irritante gioco estroverso insito nell’evento.

Mi sposo! Accorrete tutti! E con tutti intendo anche quei lontani cugini che non ho mai visto e soprattutto anche tutti quei parenti che in realtà odio, ma che mi fanno comodo oggi per i regali e la quota del viaggio di nozze.

corpse-bride-poster-0.jpg

Oppure si potrebbe parlare dell’abito da sposa. Lui, se è un poco intelligente, ne acquista uno sobrio, che con i giusti accorgimenti può comodamente indossare anche in altre cerimonie che richiedono giaccaecravatta.

Lei no…..lei compra un abito che indosserà solo in quell’occasione….spenderà cifre esorbitanti dal parrucchiere e dalla truccatrice per apparire, vuoi bellissima, vuoi particolare, ma comunque non la solita Lei di tutti i giorni. L’abito da sposa, infatti, sarebbe intelligente affittarlo, perlomeno spendi di meno….ma vuoi mettere il ricordo?

Avere una bella tenda nell’armadio che ti fa sospirare pensando che 10Kg fa ci entravi, e che figurino che eri. Care le spose, sempre dietro ai ricordi….ricordi che ci sono costati 800 Euro di servizio fotografico!!! E tu vuoi la tenda nell’armadio?

marriage-marriage-b0000evwxk.jpg

Con questo credo di aver ampiamente esposto il mio astio verso questa cerimonia mondana che è il matrimonio. Se vuoi bene ad una persona non è certo un anello o una firma che lo sottolineano, ma sono le azioni di tutti i giorni, l’esserci sempre, la fiducia reciproca, e lo svegliarsi sempre col sorriso, quando La o Lo vedi affianco a te nel letto.

Bisogna sposarsi e vivere come la Sacra Famiglia, dice la chiesa…già….ovvero quella famiglia dove il Marito non è il padre biologico del bambino!

Grazie Gesù, bell’esempio ^^

sacra-fam-carracci.jpg

Annunci