You are currently browsing the daily archive for 22 novembre 2006.

using System;
using System.Collections.Generic;
using System.ComponentModel;
using System.Data;
using System.Drawing;
using System.Text;
using System.Windows.Forms;
using Microsoft.Samples.DirectX.UtilityToolkit;

namespace BattleFighters2006

{
public partial class GameEngine : Form
{
protected override void OnPaint(PaintEventArgs e)
{
deltaTime = FrameworkTimer.GetElapsedTime();
this.Invalidate();
FrameworkTimer.Start();
}
public GameEngine()
{
InitializeComponent();
this.SetStyle(ControlStyles.AllPaintingInWmPaint |
ControlStyles.Opaque, true);
// Get the ordinal for the default adapter
int adapterOrdinal = Manager.Adapters.Default.Adapter;
// Get our device capabilities so we can check them to set up the
// CreateFlags
Caps caps = Manager.GetDeviceCaps(adapterOrdinal, DeviceType.Hardware);
CreateFlags createFlags;
// Check the capabilities of the graphcis card is capable of
// performing the vertex-processing operations
// The HardwareVertexProcessing choice is the best
if (caps.DeviceCaps.SupportsHardwareTransformAndLight)
{
createFlags = CreateFlags.HardwareVertexProcessing;
}
else
{
createFlags = CreateFlags.SoftwareVertexProcessing;
}
// If the graphics card supports vertex processing check if the device
// can do rasterization, matrix transformations, and lighting and
//shading operations
// This combination provides the fastest game experience
if (caps.DeviceCaps.SupportsPureDevice && createFlags ==
CreateFlags.HardwareVertexProcessing)
{
createFlags |= CreateFlags.PureDevice;
}

// Set up the PresentParameters which determine how the device behaves
PresentParameters presentParams = new PresentParameters();
presentParams.SwapEffect = SwapEffect.Discard;

// Make sure we are in windowed mode when we are debugging
#if DEBUG
presentParams.Windowed = true;
#endif
// Now create the device
device = new Device(adapterOrdinal, DeviceType.Hardware, this,
createFlags, presentParams);
}
private double deltaTime;
}
}

Stupiti? Allibiti? Incuranti?

Già, anche io mi troverei leggermente a disagio davanti ad un testo in Sanscrito, ma questo in realtà è un semplice codice in C# [correzione bye Paolo, NdZ3RØ], un linguaggio di programmazione piuttosto noto, che ho deciso di rispolverare e di riutilizzare per un fine altamente personale : programmare un motore grafico funzionante per un FPS, ovvero un First Person Shooter (ok, Sparatutto in Prima Persona, tipo DooM ^^)

Il progetto non sarà assolutamente in cima alla mia lista, ma lo coltiverò assiduamente spendendoci il tempo che potrò, e chi lo sa, magari fra un annetto avrò qualcosa di pronto da far provare a tutti voi.

Ok, aggiornamento serale effettuato.

Annunci

Da sempre, io ed un mio carissimo amico, cerchiamo di stilare una classifica degli oggetti più identificatori della pigrizia del genere umano. Abbiamo guardato in lungo e in largo, cercando in ogni tipo di oggetto, da quello di uso comune ai grandi trasporti di massa.

Ebbene, oggi ho deciso di porre anche a voi il quesito : qual è l’oggetto che più indica la pigrizia dell’uomo?
Sarebbe bello poter stilare una vera e propria classifica, ma ogni oggetto dovrà avere anche una giustificazione valida.

 sca2.jpg

Dal canto mio, e del mio amico, al primo posto rimane lei : la scala mobile
La scala mobile è il simbolo indiscusso della pigrizia umana, soprattutto quelle vecchiotte che ti portavano da un piano ad un altro e basta. Il non avere voglia neanche di alzare un piede per salire delle scale è l’immagine simbolo che si rispecchia nella scala mobile.

A ruota segue il tempera matite elettrico, altro oggetto creato apposta per l’uomo particolarmente pigro.

PS: l’articolo vuole essere ovviamente ironico e non tiene conto dei (comunque pochi) utilizzi positivi degli oggetti sopra descritti ^^

Visitatori

  • 125,098 dal 17 novembre 2006

Piccolo spazio pubblicità

1 - logo 120x60 1 - Logo TELE2
Grillo68

Articoli più letti

Categorie

Calendario

novembre: 2006
L M M G V S D
    Dic »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930